Connect with us

Avengers: EndGame , Curiosità del colossal Disney

Featured News

Avengers: EndGame , Curiosità del colossal Disney

Avengers: EndGame , Curiosità del colossal Disney

Avengers EndGame è sicuramente uno dei film che segnerà il 2019, in soli 2 giorni il film ha incassato oltre 650 milioni di dollari. In rete sono spuntate una miriade di recensioni , top e flop e tante altre curiosità che riportiamo integralmente senza alcune aggiunta editoriale.

THOR: [WIRED.IT]

Thor appesantitotraumatizzato e impigrito di Endgame. Dietro la maschera di ciò che è iniziato come uno scherzo, è evidente che si cela un dio/uomo distrutto, pieno di rimpianto e di dolore, che ha perso tutto nel giro di un attimo e ha dovuto guardare in faccia per la prima volta la propria impotenza e fallibilità. Una sindrome da stress post-traumatico in piena regola che però, a causa degli svariati scambi comici che lo coinvolgono, forse è passato troppo come uno scherzo a una fetta di pubblico. Qualche battuta in meno avrebbe giovato.

FILOSOFIA DELLE PERDITA: [WIRED.IT]

Anche se i buoni, come da copione, alla fine vincono, Endgame non è un film sulla vittoria, ma sulla perdita. Ci sono l’eloraborazione del lutto, il rimpianto, il senso di colpa e quello del fallimento, lo slancio ad andare avanti, ma anche la tentazione terribile di lasciarsi schiacciare dal passato… tutto, dal punto di vista umano ed emotivo, funziona benissimo, e fa male. In una società come la nostra, ipertroficamente ossessionata dal successo, anche dire che a volte si perde, punto, e che non basta volere una cosa per ottenerla, è un piccolo atto rivoluzionario. Sì, gli eroi vincono, ma pagando un prezzo. Tony, Natasha, Visione, Loki (non in questa linea temporale, almeno…), tutte le vittime di Thanos precedenti allo schiocco delle dita, non torneranno. Vivere significa anche perdere. Eppure, bisogna continuare a vivere.

IO SONO IRON MAN: [Cinefily.com]

“Io sono ineluttabile” “E io sono… Iron Man”. Tony Stark ha un’unica possibilità di vincere,  è lui stesso che indossa il Guanto e usa le Gemme dell’Infinito, per far sparire nel nulla tutti i nemici, Thanos compreso. Atto epico che purtroppo finisce per sfiancare il corpo di Stark, che sacrificandosi salverà ancora una volta il mondo. È proprio Iron Man che apre e chiude la saga dell’infinito iniziata nel 2008 con il suo primo film.

RAGAZZO AL FUNERALE DI IRON MAN: [Cinefily.com]

Funerale di Iron Man: nella sua casa sul lago vediamo essenzialmente tutti i personaggi più importanti dell’UCM, lì radunati per l’ultimo saluto a Tony Stark. Siamo di fronte alla storia dell’Universo Marvel in un breve piano sequenza da lacrime. Tra loro scoviamo un giovane ragazzo… Si tratta di Ty Simpkins, il giovane attore che in Iron Man 3 interpreta Harley Keener e che aiuta Tony!

MANCANZA POST CREDIT [WIRED.IT]

Dopo dieci anni in cui ci hanno abituati ad aspettare la classica scena dopo i titoli di coda, anche scegliere di non metterne una comunica qualcosa. La fine, per esempio. Certo, l’universo cinematografico Marvel andrà avanti, ma prima di aprire un nuovo ciclo è giusto mettere un punto e tirare il respiro. È stato un lungo viaggio.

AVENGERS FASE 4 [COMINGSOON.IT]

Molto probabilmente nella Fase 4, quella post-Endgame, avranno spazio Vedova NeraDoctor Strange e Black Panther (per Black Widow è annunciato da tempo un film standalone, per gli altri due sono in pre-produzione dei sequel), c’è poi la complicata questione dei Guardiani della Galassia 3, la cui realizzazione sembrava compromessa dopo il licenziamento di James Gunn. Il reintegro di quest’ultimo da parte della Disney nel mese di marzo scorso ha rimesso in moto il processo di pre-produzione del vol 3 dei Guardiani (anche se per ora non c’è data di uscita ufficiale)

Continue Reading

More in Featured News


News


Top News

To Top