SPECIALE X-Man Apocalypse. Il primo trailer è online!



A pochi giorni dal lancio del primo trailer di “X-Man Apocalypse”,
scopriamo insieme tutti i retroscena della serie e le novità proposte dal regista Bryan Singer.

Bryan Singer può essere considerato a tutti gli effetti il padre cinematografico degli
X-Man, leggendario gruppo di eroi mutanti pubblicati dalla Marvel a partire dal 1963
grazie alle storie ideate e disegnate da Stan Lee e Jack Kirby.

La prima versione cinematografica degli X-Man proposta da Singer risale nel lontano 2000
quando grazie all’interessamento della Fox riuscì a portare sul grande schermo quello che
all’epoca fu considerato il miglior adattamento cinematografico di un fumetto mai realizzato.
Grazie all’enorme successo delle prima pellicola ed all’inaspettato seguito che un attore
allora quasi sconosciuto, Hugh Jackman, riuscì a catalizzare sulla serie in meno di tre anni
fu realizzato il seguito, X2.

bryan-singer-confirms-a-new-mutant-for-x-men-apocalypse-with-all-our-other-favorite-mu-436305
X2 in breve tempo divenne un successo ancor maggiore del primo X-Man.
Grazie alla sceneggiatura basata su uno script originale di Chris Claremont, geniale autore
che dal 1975 al 1991 scrisse forse le pagine migliori della serie a fumetti X-Man,
Singer mette in scena una pellicola grandiosa sia dal punto di vista della storia proposta
sia per l’elevata qualità della sua regia.
A questo punto Singer abbandona momentaneamente il mondo degli X-Man,
nonostante venga realizzata un’altra pellicola nel 2006 dedicata al team ed altre dedicate
al solo Wolverine, per occuparsi di altri progetti cinematografici.
Ma il “divorzio” ha avuto breve durata, in quanto nel 2010 Singer torna a lavorare sulla serie
grazie a due pellicole che non solo tornano a narrare le origini del team dei mutanti,
ma riprendono la linea temporale degli eventi proposta nella serie a fumetti.
Relativamente a quest’aspetto è importante notare come gli eventi descritti nell’unica pellicola non curata da Singer di cui vi parlavamo precedentemente sono stati completamente ignorati, come se tale pellicola non sia mai stata realizzata.
Le motivazioni di tale decisione non furono mai ufficialmente chiarite,
ma quasi tutti i fan della serie concordano sul fatto che tale pellicola trattando una delle
storie fondamentali nell’universo X-Man (la saga di Fenice Nera) anticipata già da Singer
nel finale di X2 verrà ripresa dallo stesso in una delle prossime sue produzioni.
Arriviamo così ai nostri giorni ed alla produzione di X-Man Apocalypse.

X-Men-Apocalypse-Poster-No-Text

In X-Man Apocalypse il team guidato dal Dott. Xavier si trova ad affrontare la
sfida più pericolosa per la loro esistenza e per la selvaguardia dell’intera umanità.

Improvvisamente, dopo centinaia di anni di oblio torna a prendere coscienza Apocalysse,
il primo e più potente mutante mai esistito sulla terra.
Grazie alle sue capacità Apocalysse durante la sua millenaria esistenza è riuscito non solo
a divenire invincibile ma anche immortale.
Tornato in possesso delle sue facoltà Apocalysse decide di portare a termine il progetto da lui
sviluppato per la terra, ossia creare un’umanità perfetta e priva di difetti, progetto da lui portato
avanti nel corso dei millenni e che gli è valso il titolo di divinità in numerose civiltà, dalla
egizia fino all’era moderna.
Per sviluppare la sua idea Apocalysse ricorrerà all’aiuto di Magneto, unico a condividere
con lui la visione per il futuro dell’umanità
Per fronteggiare questa nuova minaccia il Dott. Xavier dovrà far affidamento non solo sui suoi
sempre crescenti poteri ma anche su quelli degli studenti della sua scuola, unici in grado di
combattere l’avvento del progetto di Apocalysse.

Xmen-apocalypse-Mindpress

A questo punto non resta che attendere il prossimo Maggio per poter apprezzare, anche nelle sale Italiane, il nuovo capolavoro di casa Marvel diretto da Bryan Singer.