Connect with us




Streaming

Youtube , Twitch. TikTok: Come uno streamer può evitare stress da burnout

Youtube , Twitch. TikTok: Come uno streamer può evitare stress da burnout


Non se ne parla molto ma lo stress da “streamer” può essere la causa da bornout. Nel dettaglio la sintomatologia può essere descritta come segue:

La sindrome da burn-out dipende dalla risposta individuale ad una situazione professionale percepita come logorante dal punto di vista psicofisico. In tale contesto, l’individuo non dispone di risorse e strategie comportamentali o cognitive adeguate a fronteggiare questa sensazione di esaurimento fisico ed emotivo. 

Nella maggior parte dei casi il burnout, si sviluppa in modo subdolo: spesso, chi ne soffre non se ne accorge e considera normali i primi campanelli d’allarme, come insonnia, cefalea, mal di stomaco, insofferenza per i turni e poca motivazione per lo svolgimento dell’attività lavorativa. (fonte mypersonal-trainer)

Una delle categorie più colpite è quella degli streamer di Youtube ,Twitch e TikTok o chi svolge una professione online. Anche se non si tratta di lavori usuranti dal punto di vista fisico, mentalmente affrontare un tale carico di responsabilità e pressioni sia interne che esterne non è affatto facile se aggiungiamo che la maggior parte sono molto giovani.

Molti di voi si saranno domandati come sia possibile che uno streamer riesca a produrre contenuti giornalieri alcuni accomunando live e video insieme. E’ uno sforzo progressivo che se si fa come lavoro porta ad un eccessiva esposizione mentale. Produrre contenuti sempre freschi che possano far guadagnare non è nelle corde di chiunque, infatti malgrado i migliaia di canali esistenti solo una piccola percentuale riesce a farlo diventare profittevole.

Prima di decidere di provare a diventare uno Streamer, vi consigliamo di fare test e magari consigliarvi con qualcuno più esperto nel campo prefissato. Malgrado l’apparenza il lavoro di streamer comporta considerevoli ore di lavoro e responsabilità legali ed etiche. Oltre a dover praticamente produrre live e video tutti i giorni comprese Feste , non va trascurato l’aspetto psicologico che potrebbe portare ad un crollo psico-fisico nell’arco di poco tempo.

Il bilanciamento tra un lavoro “normale” dove magari si hanno meno preoccupazioni e incombenze , e un lavoro online va sempre tenuto in conto. Lo ripetiamo chi veramente ha raggiunto una soddisfazione monetaria si conta su un palmo di una mano, e stiamo parlando di streamer internazionali , non certo italiani dove la fetta di pubblico è veramente piccola. Non vogliamo scoraggiare nessuno d’altronde ogni scelta nella vita è sempre una scommessa, ma è sempre bene tenere a mente la realtà che discosta molto dall’immaginazione.

L’ultimo caso  conosciuto è quello dello streamer ZanoXVII che da oltre un mese non effettua più live su twitch, soffrendo a detta sua di depressione e ansia .

Cosa fare per mitigare gli effetti da bornout. Ecco alcuni consigli: [fonte]

  • Rispettare le proprie esigenze (sonno, cibo, attività fisica ecc.) e risposare a sufficienza nei momenti di recupero dopo il lavoro: l’importante è ritagliarsi del tempo per fare ciò piace;
  • Fissare obiettivi ragionevoli, senza pretendere troppo da sé stessi;
  • Quando la mole di lavoro sembra davvero eccessiva, definire le priorità con il vostro superiore oppure, se è possibile, delegare ad altri alcune delle mansioni da portare a termine;
  • Evitare i conflitti con i colleghi ed adottare un atteggiamento proattivo;
  • Condurre uno stile di vita sano (sport, dieta ecc.) per una maggiore resilienza nel fronteggiare qualsiasi tipo di esperienza stressante.

Nota: Questo articolo è stato redatto con il solo scopo di informare l’utente di questa particolare sindrome. Consultate sempre un medico per un supporto di tipo professionale.






Continue Reading

More in Streaming





News


Ascolta online la tua Radio Preferita!




Top News

To Top