Connect with us

ChromeBook con Chrome OS: nient’altro che Internet

Featured News

ChromeBook con Chrome OS: nient’altro che Internet

Qualche settimana fa vi avevamo fornito una panoramica sul Cloud Computing, accennandovi anche di una scommessa che Google aveva in mente: un notebook in cui tutto è appannaggio del cloud computing. Sono dunque stati annunciati i ChromeBook, netbook che usciranno ad un mese esatto da oggi, e monteranno il sistema operativo Chrome OS.

I modelli sono due, uno prodotto dalla Samsung e l’altro dalla Acer, con potenza simile a quella degli altri netbook ora in commercio. Dal punto di vista hardware, interessante è la presenza del modulo 3G per navigare in mobilità inserendovi direttamente la scheda SIM all’interno.

httpv://www.youtube.com/watch?v=TVqe8ieqz10

La novità non sta tanto nel computer in sè quanto nel sistema operativo, più che altro costituito quasi totalmente dal browser Google Chrome, che è concepito unicamente per la navigazione in Internet, senza fronzoli. Nessun dato è conservato in un disco fisso del sistema, ma è tutto gestito dai server online (un pò come succede per Dropbox).

httpv://www.youtube.com/watch?v=akZ7huEkFRQ

Il video sovrastante spiega perchè i ChromeBook sono l’ideale per la sola navigazione in Internet: accensione in pochissimi secondi con Google Chrome che si apre istantaneamente e subito pronto alla navigazione. Niente virus, niente errori strani nè rallentamenti: solo puro web.

httpv://www.youtube.com/watch?v=Fc-WpGvBkLo

Se il sistema operativo consiste solo nel browser, le applicazioni non possono che essere le web-apps, basate sul cloud computing: per la mail c’è Gmail, per le foto c’è Picasa, per i video c’è YouTube, per i documenti c’è Google Docs e così via. Per avere una lista di tutte le web-apps più famose, sarà sufficiente andare su Chrome Web Store, dove si possono anche installare nel browser per poterle usare anche nei pochi casi in cui si è offline.

Google dunque, conscia che le web-apps sono in aumento costante, decide di puntare tutto su queste: una provocazione che è molto interessante per chi vuole un piccolo computer (il prezzo è ancora da valutarsi) per la sola navigazione in Internet. Il punto è che, come dice il video di presentazione, si tratta di un pensiero nuovo e non tutti sono pronti per lasciar perdere hard disk e famose applicazioni per affidarsi ad un unico browser per la sola navigazione in Internet. Secondo voi avrà successo?

Continue Reading

More in Featured News



News


Top News

To Top