Connect with us

Browser War: i numeri di Firefox 4, con infografica

Featured News

Browser War: i numeri di Firefox 4, con infografica

Si fa un gran parlare della cosiddetta Browser War, ovvero la “guerra” in senso metaforico fra i browser web. I belligeranti sono principalmente 3:

  • Internet Explorer, il più utilizzato globalmente (più per il fatto che è installato di default su ogni computer con Windows che per il suo reale valore), che ha da poco lanciato la sua versione numero 9, che ha guadagnato buoni consensi, riscattando parzialmente le continue opinioni negative che venivano scagliate verso questo browser. E’ usato da circa il 56% degli utenti che navigano nel web, in forte calo rispetto alle cifre stratosferiche (superiori all’80%) di qualche anno fa.
  • Mozilla Firefox, che è da anni l’inseguitore di Internet Explorer e ha da poco rilasciato Firefox 4, le cui statistiche verranno mostrate in dettaglio nell’infografica in basso. Al momento è utilizzato da poco più del 20% degli internauti, più di uno su cinque.
  • Google Chrome, il terzo incomodo che si è prepotentemente inserito in questa competizione. La sua minimalità e velocità sono state subito molto apprezzate nell’ambiente informatico e, con l’ultima versione Google Chrome 10, ha raggiunto il 10,0% degli internauti, in forte crescita.

Abbiamo tralasciato Safari, il browser della Apple, in quanto circoscritto ai soli utilizzatori di Mac OS X e non in vera grande competizione con gli altri 3 (utilizzato dal 6,3% degli internauti) e Opera, poichè non mi sembra in grado di lottare con gli altri concorrenti, specialmente per una questione di risorse.

Il lancio di Firefox 4, citato più in alto, era attesissimo tanto da fare cifre da urlo nelle 48 ore che hanno seguito il lancio, vediamo insieme quali sono.

In conclusione, dopo questa bellissima infografica contenente un sacco di dati incredibili, qual’è il browser migliore attualmente? Anche se Internet Explorer 9 è decisamente migliorato rispetto al predecessore, vedo ancora Firefox e Chrome come migliori, con una preferenza (personale) per il secondo, che davvero in velocità ci sa proprio fare.

Continue Reading

More in Featured News



News


Top News

To Top