Tecnologia da indossare. Nasce Android Wear



Nuove mosse strategiche di Google che cerca di portarsi in vantaggio nel mercato degli indossabili. A partire dagli orologi, ma con un occhio attento verso altre possibili soluzioni, la azienda di Mountain View ha iniziato lo sviluppo di un sistema operativo ad hoc per tali dispositivi. Android Wear, così si chiamerà,  sarà disponibile come SDK (Software Development Kit) per gli sviluppatori di terze parti, al fine di  permettere a chiunque sia in grado di creare ogni tipo di oggetto tecnologico da indossare.

371100-i-039-m-watch

Già il nuovo G Watch della LG, la cui uscita è prevista per l’anno in corso, potrebbe essere equipaggiato del nuovo sistema operativo. Ma la notizia vera è che Android Wear creerà una vasta gamma di possibilità e con essa nuovi dispositivi e nuove app. Con questa mossa Google spera di mettersi in testa nel nuovo mercato degli indossabili, con Apple che però non resta a guardare ed anzi, punta a recuperare terreno a breve. Diverso il discorso per Samsung invece. La società coreana, piuttosto indietro a riguardo, dovrebbe essere, almeno in questa prima fase, tagliata fuori dalle due superpotenze americane, a maggior ragione dopo l’abbandono di Android a favore di Tizen. Questa notizia unita alla nascita di Android Wear e alla consapevolezza che tra Cupertino e Mountain View si concentra la stragrande maggioranza degli sviluppatori, sembra non lasciare scampo ai coreani, sempre più costretti a rincorrere.




-->