Speciale – Nello spazio c’è un’altra terra – Kepler 452b



Ieri pomeriggio la NASA ha annunciato una delle più importanti scoperte del satellite Kepler,
la presenza nella costellazione del Cigno di di un pianeta, il Kepler 452b, dalle caratteristiche simili al nostro pianeta ma distante da noi 1400 anni luce.

 

 

Sono numerose le similitudini tra il nostro pianeta e Kepler 452b, ed alcune hanno del
sorprendente.
La distanza tra Kepler 452b e la sua stella è quasi la stessa che separa la terra dal sole,
siamo nell’ordine di 150 milioni di chilometri con un differenziale pari al 5% in eccesso
ed anche il suo sole è di tipo G2 come il nostro.

 

452b_system_comparison
Anche la rotazione è molto simile.
Considerando che il sole di Kepler 452b è più grande di circa il 10% del nostro sole
e che il nostro pianeta gemello è più grande della terra di circa il 60%, Kepler 452b
riesce a portare a termine una rotazione completa intorno al suo sole
in 385 giorni Kepleriani.

 

452b_artistconcept_comparisonwithearth

 

Relativamente alla sua composizione geologica ed alla sua atmosfera non è stato ancora possibile
trovare una risposta precisa, ma si può ritenere con sufficiente approssimazione che siano presenti ampie porzioni di zona rocciosa emersa su gran parte della superficie del pianeta.

 

pia19827
Risulta molto interessante anche l’ipotesi della presenza di liquidi su porzioni di superfice
planetaria.
Seppur non si possa parlare di acqua è pur sempre un ulteriore punto in comune non solo
con il nostro pianeta ma anche con le condizioni che hanno determinato lo sviluppo della
vita sulla terra.