Sbarca in Italia lo streaming HD di Tidal!



A partire da oggi 18 febbraio 2015 sarà disponibile anche in Italia
il nuovo servizio di streaming audio offerto da Tidal.

Siamo ormai abituati a fruire contenuti audio e video in streaming.
Numerose piattaforme hanno da anni sdoganato la visione di contenuti video tramite streaming
ed il recente successo di Spotify ha sicuramente segnato la svolta per permettere al grande pubblico di fruire di enormi cataloghi di streaming audio.

Da oggi però le cose potrebbero cambiare per tutti gli appassionati di musica.
Da oggi arriva in Italia Tidal con un servizio rivoluzionario dal punto di vista tecnico e
qualitativo.

Tidal sarà la prima piattaforma ad offrire contenuti audio looseless, ossia di qualità realmente equiparabile ad un CD.
Come tutti sappiamo la qualità di Spotify è l’equivalente di un eccellente MP3 con encoding a 320 kbps.
Tidal offrirà a tutti i suoi sottoscrittori una qualità pari ad encoding Flac e Alac a 44.1kHz e 16 bit formati ovviamente privi di compressione.

Tidal garantirà un’ampia disponibilità di piattaforme, si andrà dall’immancabile iOs, ed ovviamente Mac, fino ad Android passando per piattaforme web tramite Chrome fino al classico installer per Pc.

Anche dal punto di vista dei contenuti Tidal è un eccellente competitor di Spotify mettendo a disposizione ben 25milioni di brani contro gli attuali 30 milioni di Spotify oltre che numerosi
video musicali anche loro in HD.
Saranno presenti numerosi servizi come le playlist, gli album consigliati nonché informazioni relative all’artista attualmente in ascolto.
Al momento dello sbarco in Italia tali informazioni saranno ancora disponibili in inglese
ma, con molta probabilità verrano presto resi disponibili anche in italiano.

Un ultima chicca che farà felici quanti amano ascoltare la musica in movimento è che Tidal mette a disposizione l’opzione di download e di fruizione files anche a 320 kbps, opportunità veramente utile per quanti non dispongono di un piano d’abbonamento particolarmente ricco di Gigabites.

A questo punto non resta che provare questo nuovo servizio utilizzando il seguente link,
anche grazie alla settimana di prova gratuita messa a disposizione da Tidal.