Roaming internazionale, a che punto siamo?



Dopo un periodo di attesa sono finalmente stati concordati i nuovi importi e tariffe
relativi al roaming internazionale.
Scopriamo insieme tutte le novità.

A partire dal 15 giugno 2017 cambieranno le regole per il roaming internazionale in ambito EU.
Dopo l’accordo di ieri sera raggiunto tra Parlamento europeo, Consiglio europeo e Commissione europea le nuove tariffe all’ingrosso sono state rese pubbliche e ufficiali.
Le tariffe all’ingrosso concordate riguardano lo scambio di “utenti e servizi” tra le varie compagnie telefoniche che grazie a tali accordi permettono a gli utenti di un paese europeo di poter usufruire del servizio dati di un altra nazione senza dover sostenere costi aggiuntivi rispetto a quelli proposti ai residenti locali.
Il cuore di tale accordo può essere riassunto in tre semplici cifre, che riguarderanno i costi
concordati che accompagneranno gli utenti fino al 2022.
I costi saranno riferiti al gigabyte ed avranno le seguenti modulazioni :
2017 – 7,7 Euro
2021 – 3,0 Euro
2022 – 2,5 Euro

I dati relativi al traffico voce ed sms avranno la modulazione che era già stata resa nota:
servizio voce – 0,032 euro al minuto
sms – 0,01 euro per messaggio

Allo stato attuale non è possibile prevedere come tali accordi verranno ammortizzati dalle aziende e se gli stessi causeranno una variazione dei costi per servizio in ambito nazionale.



-->