Pixels – L’invasione dei videogiochi



Decenni di film di fantascienza ci hanno ormai abituati ad assistere ad ogni tipo di invasione
aliena, ma con Pixels quest’anno assisteremo ad uno spettacolo molto diverso.

Gli antefatti di Pixels ci raccontano che nel lontano 1982 la NASA decise di inviare una
capsula del tempo nello spazio per tentare di stabilire un contatto con qualche civiltà extra
planetaria.
La capsula del tempo nelle intenzioni degli scienziati doveva contenere immagini, video
ed estratti di quella che era la vita sulla terra in quegli anni.
Compreso il fenomeno dei videogiochi.

Sfortunatamente le incomprensioni non sono esclusiva di questo pianeta, e quando
la capsula fu ricevuta da una civiltà extraterrestre giudicò i video contenenti registrazioni
di scene di gioco di Pac-Man, Don Key Kong ed altri classici del videogioco
come…. una dichiarazione di guerra!

2848306-pixels_movie4

A questo punto gli alieni, non privi di una certa forma di ironia, decidono di rispondere alla
dichiarazione di guerra inviando sulla terra i loro Voxels, strumenti d’attacco mutaforma che
per l’assalto alla terra utilizzeranno l’aspetto di quegli stessi eroi dei videogiochi tanto cari ai terrestri.

A questo punto della storia interverrà un gruppo di eroi capitanato da Sam Brenner, il noto attore
Adam Sandler, nel tentativo di fermare un’invasione tanto pericolosa quanto sorprendente.

Non resta che attendere il 29 Luglio per l’uscita nelle sale italiane di un titolo che
potrebbe essere tra i più divertenti di questa caldissima estate.