La Apple propone i suoi numeri per il 2015



La Apple ha presentato i risultati finanziari dell’ultimo quarto di questo 2015.
Nascoste tra le pieghe dei dati ci sono però molte nubi ad oscurare l’azienda di cupertino.
Scopriamo insieme tutti i dettagli sull’andamento della Apple.

Partiamo subito dalla notizia più eclatante, e se vogliamo “rumorosa”.
L’utile dichiarato dalla Apple per il quarto trimestre 2015 sono pari a 11,1 miliardi di dollari, pari ad un incremento del 31% rispetto ai risultati dello scorso anno.
Sembrerebbe un risultato eccellente ma questi due numeri, come spesso accade,
se “percorsi al contrario” e ben analizzati raccontano una storia ben diversa.

La storia di cui parliamo è da dividere in due grandi capitoli, il capitolo geografico
ed il capitolo dei prodotti.
Il più interessante e quello da cui è opportuno iniziare la nostra discussione è proprio quest’utimo.
Da quali devices provengono gli utili generati da Apple?
La risposta si conferma anche quest’anno la setassa.
iPhone.
Il solo device che continua a vendere in maniera verticale resta lo smarthphone più
conosciuto al mondo.
Parliamo di un incremento di vendite del 22% superiore di sette punti percentuali rispetto
all’anno precedete.

Sfortunatamente però i risultati degli altri devices non sono all’atezza.
I risultati delle vendite dei vari iPad sono stati estremamente deludenti raggiungendo
il minimo storico mai registrato post 2011, anno in cui fu lanciato l’ottimo iPad2.
Le vendite complessive dei vari iPad sono diminuite di ben un quinto, o 20% se vogliamo,
rispetto allo scorso anno confermando che contrariamente all’iPhone,
il tablet di casa Apple sta perdendo appeal tra gli utenti.
Tali risultati hanno impensierito non poco gli addetti ai lavori anche in considerazione del
prossimo lancio, tuttora giudicato incomprensibile dai più, dell’iPad Pro.

Apple-iPad-Pro-apple-pencil-4

Un altro aspetto che ha destato molti dubbi è stato il completo oscuramento dei risutati ottenuti dall’Apple Watch.
La Apple nel suo report ha deciso di non rendere espliciti i dati di vendita del suo smart watch
andando ad accorparli con i dati dell’Apple Tv e degli iPod.
Per comprendere però la dimensione del mercato raggiunta da tali nuovi prodotti è sufficiente
confrontare i risultati di vendita della stessa categoria ad un anno fa.
Il giudizio apparirà chiaro e non molto ottimistico.

L’utimo dato riportato riguarda invece le vendite dei vari prodotti laptop e da tavolo,
con un trend conforme alle aspettative.

Tornando al capitolo geografico un altra chiave di lettura ci rende più chiaro l’ottimo
risultato di vendite raggiunto.
Anche in questo caso la risposta è di facile intuizione e si può trovare in un unico paese.
La Cina.
Le vendite realizzate in tale paese, ed in particolare quelle dell’iPhone, hanno garantito un
solido ed importante contributo al raggiungimento dell’alto volume di profitti,
ma anche in questo caso resta evidente lo stato della Apple al netto di tale contributo.

A questo punto non resta che attendere i risultati del prossimo quarto per scoprire come
l’arrivo delle feste natalizie migliorerà i risultati raggiunti da Apple nelle vendite dei suoi prodotti.