Come salvare i preferiti con Firefox – Parte Prima



La guida che vi presentiamo oggi è dedicata a Firefox.

Firefox è uno dei browsers più usati attualmente a disposizione ed è anche uno
dei browsers che è in grado di gestire in maniera ottimale,e di default, l’intera disponibilità
dei segnalibri creati dall’utente.
Firefox è in grado di creare autonomamente dei file di backup dei segnalibri archiviati e come ulteriore procedura di sicurezza conserva in uno storico dei file di backup fino a dieci elementi precedentemente archiviati.

Nel caso in cui ci sia la necessità di fare un backup manuale del nostro archivio sarà possibile seguire questa procedura :

– selezionare e cliccare il pulsante “Segnalibri” presente nella barra in alto del browser;
– selezionare e cliccare il pulsante “Visualizza tutti i Seganlibri”.
Grazie a questo passaggio sarà possibile accedere all’intera lista dei segnalibri archiviati
denominata “Libreria”;
– all’interno della libreria bisognerà selezionare e cliccare il pulsate “Importa e Salva”;
– il passo successivo sarà selezionare e cliccare il pulsate “Salva”.
Con questo passaggio si potrà selezionare dove salvare il file “.json” appena creato.
Consigliamo di non modificare il nome già attribuito al file in quanto la sua struttura vi
consentirà di identificare con più precisione la data di creazione del file stesso.

Con questo ultimo passaggio abbiamo ultimato la fase di creazione del nostro file di backup.
A breve pubblicheremo le ulteriori due parti della nostra guida che vi consentiranno di
ripristinare i vostri segnalibri grazie alla copia di backup appena creata
e successivamente vedremo come spostare i vostri segnalibri su un altro computer grazie alla
funzione Firefox Sync